Ercolano: arrestato il “palo” della rapina mortale al gioielliere

Ha svolto il ruolo di "palo mobile", spostandosi a bordo di un motoveicolo, della rapina ai danni del gioielliere Giuseppe Castaldo, rapina avvenuta lo scorso 7 ottobre a Ercolano e durante la quale la vittima uccise i rapinatori, Luigi Tedeschi e Bruno Petrone, di 53 e 51 anni, a colpi di pistola. I carabinieri della […]

Articolo precedenteCampania allerta maltempo
Articolo successivoNapoli, giallo a Secondigliano: scomparso uomo degli Amato-Pagano. Si teme la lupara bianca