La Dda di Napoli: “Condanniamo il clan dei bimbi di Forcella”

Vanno condannati valutando però attentamente l'entità della pena per fare in modo che "una volta usciti dal carcere possano tornare a fare il lavoro dei padri e dei nonni" recidendo per sempre i rapporti con la criminalità. E' la richiesta che il pm della Dda di Napoli Henry John Woodcock ha avanzato nel corso della requisitoria […]

Articolo precedenteDe Luca sblocca 1200 assunzioni nella Sanità campana
Articolo successivoRostan “Quale cambiamento a Quarto?”