Lanciano sassi contro i treni per ripicca, quattro minorenni fermati dalla Polizia di Stato

Ieri 18 febbraio gli Agenti del Settore Operativo Polfer di Napoli C.le, hanno fermato 4
minorenni che nella Stazione di Frattamaggiore – Grumo hanno lanciato sassi contro un
treno Regionale. Tutto è iniziato quando personale di Protezione Aziendale delle FS, ha
impedito ai ragazzi di salire a bordo treno poiché non in possesso del biglietto ferroviario.
I minori dopo aver inveito e minacciato pesantemente i ferrovieri, non paghi del loro
comportamento, hanno raccolto dei sassi dalla massicciata dei binari, per poi lanciarli
contro il convoglio già in movimento alla volta di Napoli, procurando un forte stato di
panico e agitazione tra i viaggiatori, nonché danni ad alcuni finestrini del treno. Gli Agenti
di Polizia, acquisita la notizia hanno iniziato una attenta attività di indagine, monitorando
gli arrivi in Stazione di altri treni provenienti da Frattamaggiore, difatti, all’arrivo a Napoli
del successivo treno Regionale, hanno subito individuato i 4 giovani riconosciuti dai
ferrovieri minacciati. Per i quattro ragazzi, tutti affidati ai rispettivi genitori, scattava la
denuncia a piede libero per danneggiamento aggravato e minacce ad incaricato di
pubblico servizio, con relativa segnalazione alla Procura dei Minorenni di Napoli

Articolo precedenteLA POLIZIA ARRESTA 3 PERSONE E SEQUESTRA DUE PANI DI HASHISH
Articolo successivoLA POLIZIA ARRESTA UN BABY-PUSHER CHE GESTIVA UNA PIAZZA DI SPACCIO A SCAMPIA