Napoli. Conferimenti anomali di incarichi e un danno erariale di 16milioni di euro: il buco creato nelle casse dello Stato e della Sanità campana è stato scoperto dalla Guardia di Finanza e ha portato ex manager e dirigenti dinanzi alla Corte dei Conti. Manager e dirigenti che hanno fatto parte dei gruppi di lavoro e commissioni nominate per l’applicazione della spending review in aziende sanitarie ospedaliere e universitarie che non hanno fatto altro che produrre un aggravio di spese.

«Senza i tagli degli incarichi ai primari, gli stessi atti aziendali, e quindi i piani di rimodulazione dei servizi, sono da considerarsi inefficaci», scrive il magistrato della procura della Corte dei Conti, Ferruccio Capalbo, titolare dell’inchiesta. Nel provvedimento, un capitolo è dedicato ai ritardi nella riorganizzazione dei Policlinici, dove l’attività viene regolata da un protocollo d’intesa, da rinnovare periodicamente. Sono invitati a chiarire – dinanzi alla Corte dei Conti – il perché della mancata revisione delle strutture complesse anche i rettori Gaetano Manfredi, della Federico II, e Giuseppe Paolisso, della Seconda Università di Napoli. Nel mirino della magistratura contabile per gli sprechi e ritardi nella sanità pubblica campana sono finiti: Anna Maria Minicucci (Dg Santobono), Renato Pizzuti (Commissario Asl Napoli), Angelo Montemarano (ex Dg Arsan), Marina Rinaldi (dirigente Uod 5 interventi sociosanitari), Nicola Boccalone (ex Dg Rummo), Gianpiero Maria Berruti (Commissario Rummo), Ettore Cinque (ex subcommissario sanitario), Patrizia Caputo (commissario Cardarelli), Luigi Muto (ex Dg Sant’Anna e San Sebastiano), Tonino Pedicini (Ex Dg Ircss Pascale), Giuseppe Rosato (Dg Moscati), Gaetano Manfredi (Rettore Università Federico II), Antonio Giordano (Df Aorn dei Colli), Maurizio D’Amora ( (ex Dg Asl Na 3 sud), Michele Rossi (ex dg Asl Benevento), Giuseppe Ferraro (ex Dg Asl Na 2 Nord), Antonio Squillante (ex Dg Asl Salerno), Paolo Menduni (ex Dg Asl Caserta), Sergio Florio (ex Dg Asl Avellino), Ferdinando Romano (ex capo dipartimento salute Regione Campania), Antonio Postiglione (commissario Asl Salerno), Mario Vasco (dg tutela della Salute Regione Campania, Lara Natale (dirigente staff dip. Salute), Bruno Trimarco (ex membro commissione paritetica Federico II), Maria Rosaria Caropreso (dirigente medico Santobono-Pausilipon), Monica Laiso (ex membro commissione paritetica Federico II), Mario Mustilli, ex membro commissione paritetica Sun), Giuseppe Paolisso (ex membro commissione paritetica Sun), Pasquale Corcione (ex membro commissione paritetica Sun).

 

Redazione Cronache della Campania