Ospedale di Frattamaggiore ancora chiuso. I 5 Stelle portano il caso in Procura . La data di riapertura del Pronto Soccorso del 1 Aprile sicuramente non sarà rispettata.  “Non si può morire per negligenza altrui – scrive Capasso- in una lettera inviata alla Procura guidata da Giovanni Colangelo. “L’11 gennaio l’amministrazione comunale di concerto con l’Asl Napoli2 annunciava l’avvio dei lavori per il ripristino del funzionamento dei reparti. Il protrarsi della chiusura del reparto di radiologia ed in particolar modo del pronto soccorso del presidio ospedaliero S. Giovanni di Dio, costituendo lo stesso motivo di enorme disagio per i cittadini dell’area metropolitana a Nord di Napoli e di pericolo per l’incolumità pubblica degli stessi data l’assenza nella città di Frattamaggiore e nelle cittadine limitrofe (Frattaminore, Grumo Nevano, Crispano, Sant’Arpino, Arzano) di presidi di Pronto Soccorso in grado di trattare le emergenze»  Ritardi che stanno provocando tutta una serie di disagi “Il servizio di soccorso d’emergenza – propone Capasso –  pò essere spostato in una delle stanze dell’ospedale, destinato lo stesso a trattare le eventuali situazioni di pronto soccorso da poter affrontare a prescindere, ed in attesa del ripristino della possibilità di svolgere esami diagnostici»

Longobardi