La canzone napoletana piange la morte di Luciano Bideri

E’ morto questa mattina nella sua abitazione a Roma l’ editore musicale Luciano Villevielle Bideri, titolare della celebre casa editrice musicale napoletana. Aveva 92 anni. I funerali si svolgeranno martedi nella chiesa di S. Chiara, in piazzale Delfico, a Roma. Ex presidente dell’ Ente per la Canzone Napoletana, animatore del Festival di Napoli, presidente della Siae a metà degli anni’ 90, Luciano Villevielle Bideri era un pronipote del barone Ferdinando Bideri, che fondò nel 1876 le Edizioni musicali Bideri. La Bideri pubblicò i grandi classici della canzone napoletana tra fine ‘800 ed inizio ‘900. Libero Bovio, Ernesto Murolo, Ferdinando Russo, Salvatore Di Giacomo, E.A. Mario, Rocco Galdieri, Edoardo Nicolardi, sono solo alcuni degli autori più noti passati per la casa di edizioni musicali, che vanta nel catalogo successi mondiali come “‘O Sole mio”, “I’ te vurria vasà” “O’ Marenariello”, “Voce ‘e notte”, “O surdato ‘nnamurato”. L’ attività del “Gruppo Editoriale Bideri spa”, proprietarie del più importante catalogo di musica napoletana, viene proseguita dai figli di Luciano Bideri, Silvia e Flavio.