Napoli: 78 anni di carcere per il clan dei “tatuati” del baby ras Salvatore “Bodo” De Micco

E'arrivata ieri la condanna complessiva a 78 anni di carcere per gli uomini del clan De Micco. Accusati di racket delle estorsioni, spedizioni punitive e attentati a suon di bombe. Fondamentali sono state le rivelazioni di un pentito Domenico Esposito, detto "o cinese". Lo scorso mese di marzo,infatti, la Polizia di Stato emise dodici ordinanze di […]

Articolo precedenteNapoli: il clan Lo Russo “inviava” la droga a Roma: 21 arresti
Articolo successivoTorre Annunziata si contano i danni per il mal tempo