Sindacati sul piede di guerra all’ospedale Cardarelli di Napoli. Non è bastato l’incontro con i componenti della commissione regionale sanità a placare gli animi. Troppe le carenze e tanti i disagi a cui è costretta a sottostare l’utenza.  Ritardi nei trasferimenti, Tac rinviate, assenza di personale, ore ed ore di attesa. E’ fissata per domani una riunione tra i rappresentanti dei lavoratori per decidere la programmazione di uno sciopero per sensibilizzare i vertici regionali sulle problematiche e sulle carenze denunciate da tantissimo tempo.Sul fronte Sanità proprio ieri i due commissari  Joseph Polimeni, e il subcommissario Claudio D’Amario hanno ribadito che “Allo stato, non c’è alcun Piano per la rete ospedaliera regionale in attesa di valutazione da parte dei competenti ministeri affiancanti dell’Economia-Finanze e della Salute. A seguito della proroga, richiesta ed ottenuta dalla Struttura Commissariale, infatti, il Piano ospedaliero, ad oggi ancora in bozza ed in fase di ultimazione, sarà formalmente presentato ai ministeri – nella prima decade di aprile – per una prima valutazione”.

Longobardi