Napoli, l’assassino della trans: “Non volevo ucciderla, ho avuto paura e mi sono difeso”

"Non volevo ucciderlo, ma ho avuto paura di lui e mi sono difeso".Ha confessato Simone Castoro. E' lui l'assassino della trans “Ketty” o “Simonetta”, all’anagrafe Salvatore Piscopo, omicidio avvenuto nella notte tra sabato e domenica in viale Giochi del Mediterraneo a Fuorigrotta. Ha spiegato che aveva chiesto la restituzione dei soldi appena si eĚ€ accorto di avere di fronte […]

Articolo precedenteNapoli: c’è un sesto medico indagato per la morte di Francesca. Oggi l’autopsia
Articolo successivoPagani: “Taurania Revenge” scomparso il pentito Baselice