Capri. Una discarica a cielo aperto nel centro storico di Capri, che non è stata rimossa da circa 48 ore, ha provocato la denuncia degli abitanti del borgo di Sant’Anna ai carabinieri. L’episodio ha provocato veementi reazioni anche perché si tratta di un grande cumulo di suppellettili accatastate accanto ai bidoni di raccolta dei rifiuti solidi urbani. Una griglia per la brace, pezzi di letti a castello, sedie in vimini, materassi, una zanzariera ed altri detriti che da oltre due giorni offendono la vista di passanti e turisti che sono soliti introdursi nei caratteristici vicoletti intorno alla celebre ‘piazzetta’.

Redazione Cronache della Campania