Camorra: il boss D’Avino si interessava delle elezioni comunali a Somma Vesuviana e appoggiava il candidato di Mocerino

Giovanni D'Avino, detto ' bersagliere , boss dell'omonimo gruppo destinatario di una misura cautelare nell'ambito di un'indagine dei carabinieri che ha portato a una ventina di arresti per la contrapposizione fra cosche nella gestione dello spaccio di droga nella bassa vesuviana, si occupa del suo territorio capillarmente, e, quindi, si interessa anche delle elezioni imminenti. […]

Contenuti Sponsorizzati