Il neomelodico arrestato per le minacce a Clementino cantava ‘Giovani d’onore’

Vincenzo Carbone, il neomelodico 20enne arrestato oggi insieme con suo padre e suo fratello per la tentata estorsione al rapper Clementino, con il quale voleva avviare una collaborazione artistica, ha dedicato una delle sue canzoni ai giovani che sfuggono alle forze dell'ordine ''per non farsi arrestare''. ''Sti guagliun correne (questi ragazzi corrono, ndr)'', la canzone […]

Contenuti Sponsorizzati