Palma Campania, locali inagibili: sequestrati luogo di culto di immigrati islamici

Palma Campania. Due locali adibiti a luogo di culto degli immigrati islamici, sono stati chiusi per inagibilità a Palma Campania, nel napoletano. Lo ha reso noto il sindaco, Vincenzo Carbone. I due locali sono stati oggetto di controlli delle forze dell’ordine e dell’ufficio tecnico comunale e sono risultati non conformi al certificato di agibilità rilasciato, in quanto adibiti a luogo di preghiera e frequentati da un numero di persone di gran lunga superiore rispetto al consentito. La destinazione d’uso autorizzata era invece commerciale. Per entrambi i locali è stato disposto lo sgombero ed i proprietari sono stati multati. “Il pieno rispetto della legalità è una prerogativa ineludibile della mia amministrazione, a prescindere dall’etnia dei cittadini o dal colore della loro pelle. Siamo aperti ad accogliere gli immigrati che arrivano qui e si integrano nel pieno rispetto delle nostre leggi, non possiamo però tollerare violazioni di nessun tipo – ha detto il sindaco -nemmeno quelle per finalità di culto”.