Naufragio Concordia, nelle motivazioni dei giudici di Appello tutti gli “orrori” di Schettino

 "L'intenzione" di Schettino non era seguire la rotta del cartografo ma "navigare secondo il suo istinto marinaresco, più a ridosso dell'isola, confidando nella sua abilità". Così le motivazioni dei giudici di appello di Firenze che hanno condannato il comandante della Concordia a 16 anni di reclusione e un mese di arresto per il naufragio del […]

Articolo precedenteLo stabiese Antonio Latella è il nuovo direttore della Biennale di Venezia sezione teatro
Articolo successivoScampia: la “stesa” dell’altro pomeriggio è un avvertimento per i nuovi vertici dei “Girati”