Pompei, ubriaco spara colpi in aria col fucile: arrestato 36enne

In evidente stato di alterazione dovuto molto probabilmente all’assunzione di alcool, ha imbracciato un fucile, esplodendo in aria alcuni colpi d’arma da fuoco. Il fatto è avvenuto a Pompei. In manette è finito un uomo di 36 anni del posto. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri che sono stati allertati da alcuni vicini che temevano per la loro incolumità. L’uomo è stato trovato in possesso un fucile calibro 12 con una cartuccia e 4 bossoli di cartucce dello stesso calibro appena esplose. I carabinieri hanno accertato che l’arma era stata rubata due anni fa ad un 52enne di Castellammare di Stabia.

Ciro Serrapica