Salerno, i bambini litigano e i genitori si danno a botte

Una banale lite tra bambini si è trasformata in una maxi rissa tra genitori.  E’ accaduto nel pieno centro di Salerno. Risultato: quattro le persone ferite e medicate dal personale delle ambulanze. Nessuna di loro, però, ha presentato querela di parte ai carabinieri, intervenuti con una pattuglia per calmare gli animi. Tutto, dunque, si è risolto con qualche graffio, leggere contusioni e tanto malumore. All’origine della discussione finita in violenza, una lite tra bambini. Uno dei due piccini aveva tolto di mano il cellulare all’altro, provocando pianti e grida dell’altro coetaneo. E non solo. Il bimbo che si è visto togliere il telefono ha reagito con qualche strattonata alla quale il suo amichetto ha reagito. È così intervenuta la mamma del bimbo al quale era stato preso il cellulare. La donna, per difendere il figlioletto, ha pensato bene di rimproverare l’altro bambino dandogli (secondo una delle due versioni raccontate ai carabinieri) anche uno schiaffo. Schiaffo che il piccino non si è tenuto. Anzi. È andato dal padre e gli ha raccontato di essere stato picchiato da una donna indicandola con il dito. L’uomo non ci ha pensato su più di tanto: accompagnato da un amico che era con lui e la sua famiglia a passeggio sul Corso, ha chiesto spiegazioni in maniera animata alla donna la quale ha reagito e ha iniziato a litigare verbalmente con l’uomo: ognuno, in maniera concitata, cercava di portare avanti le proprie ragioni e di difendere il proprio bambino. Insomma, una parola tira l’altra, i due hanno iniziato ad urlare e agitarsi attirando così l’attenzione dei passanti. A questo punto il fratello della donna, vedendola in difficoltà, è intervenuto in sua difesa e, a sua volta, ha aggredito l’altro uomo verbalmente. Dalle parole alle botte è stata questione di un attimo. Anche l’amico dell’uomo che era andato a reclamare giustizia per il figlio, si è intromesso nella discussione e i quattro hanno iniziato a darsele sulla pubblica strada tra famiglie e passeggio, comitive di giovani e fidanzati. Alcuni passanti, preoccupati, hanno chiesto l’intervento di una pattuglia dei carabinieri i quali, giunti sul Corso, hanno sedato la rissa e chiesto anche l’intervento delle ambulanze. Per fortuna i quattro non hanno riportato gravi ferite o lesioni, soltanto qualche graffio e qualche contusione che hanno richiesto soltanto una medicazione sul posto.