Estorsioni a Bagnoli, restano in carcere Antonio D’Ausilio e i suoi complici

Restano in carcere Antonio D'Ausilio, figlio del boss "Mimì 'o sfregiato" e fratello deel latitante Feliciello, e i suoi complici Vittorio Albano, Alessandro De Falco e Stanica Mihai Lucian, rumeno, 31enne. Il gip Isabella Iaselli ha trasformato il decreto di fermo della Dda in misura cautelare. Sono tutti accusati di associazione per delinquere ed estorsione […]

Articolo precedenteOmicidio Vastarello, spunta un super testimone
Articolo successivoNapoli, il sindaco De Magistris: “Dopo l’omicidio di Genny il popolo del rione Sanità si è mosso”