Napoli, furto delle offerte a San Gennaro: i soldi servivano a pagare gli stipendi ai dipendenti della Curia

La notizia del furto delle offerte dei fedeli destinate a San Gennaro è stata comunicata ieri nella Cattedrale di Napoli da un sacerdote ai componenti della Deputazione di San Gennaro, che amministra la Cappella del Tesoro del Santo, dopo la deposizione delle reliquie del Patrono di Napoli, che sono state riposte al termine dell' Ottavario […]

Articolo precedenteIl sindaco: “Il G7 si sposta da Caserta perché uno degli alberghi scelti ha la vista sull’autostrada. Tutto qui”
Articolo successivoL’appello di Maria Sole, nata senza utero: “Chiedo a una mamma di aiutarmi a diventare mamma”