Pollica ricorda il sindaco pescatore a sei anni dall’omicidio. Bassolino e Realacci: “Verità e giustizia per Vassallo”

Pollica. Sono passati sei anni dall’uccisione di Angelo Vassallo, il sindaco pescatore. Domani vi saranno numerose iniziative, promosse dal Comune di Pollica, in collaborazione con Legambiente per ricordare il suo operato e la sua morte. Il programma prevede, alle ore 19, la Santa Messa nella Chiesa dell’Annunziata ad Acciaroli, borgo marittimo del comune di Pollica. Alle 21.45, ora presunta della morte di Vassallo, ci sarà lo spegnimento delle luci mentre il trombettista Andrea La Guardia eseguirà le note del “silenzio”. Infine, alle 22.15 sempre al porto di Acciaroli, proiezioni e interviste ad Angelo Vassallo nel corso dell’appuntamento “Rifondata sulla bellezza” con Emilio Casalini, giornalista di Report. Nell’anniversario della morte di Vassallo non mancano i ricordi ma anche l’appello a trovare i suoi assassini. “Fu ucciso la sera del 5 settembre di sei anni fa. Dovevamo vederci a pranzo quel giorno ma le pessime previsioni atmosferiche mi fecero anticipare di qualche giorno la partenza per le dolomiti di Brenta. Più passa il tempo e più le prove si allontanano. Ma non dobbiamo arrenderci. Verità e Giustizia per Angelo Vassallo” ha scritto in un post su Facebook, Antonio Bassolino. Mentre Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente Territorio e Lavori pubblici della Camera lo ricorda così: “A sei dall’assassinio di Angelo Vassallo, di cui tutti ricordano lo straordinario impegno per la legalità, l’ambiente e lo sviluppo del territorio, il delitto non ha ancora un colpevole e le indagini sono tuttora in corso. Vassallo, di cui ero anche amico, amava profondamente la sua terra, è stato un grande ambientalista, un visionario capace di trasformare i suoi sogni in realtà, ma innanzitutto un uomo coraggioso. L’Italia ha bisogno di tante persone con le qualità di Angelo Vassallo per dare forza e speranza ai territori e per affrontare le sfide difficili che ha davanti. Purtroppo a sei anni di distanza dal 5 settembre 2010 le indagini sull’omicidio di Vassallo non sono concluse e siamo ancora lontani dalla verità”.

Articolo precedenteA Secondigliano per acquistare droga: arrestato pusher di Nocera Inferiore
Articolo successivoMorte dell’operaio a Grumo Nevano. il dolore del sindaco e di cittadini di Sant’Arpino