Castellammare, investito da un bus turistico a Pompei il consigliere comunale Amato dei 5 Stelle

La pedelata per il No al referendum organizzata dal Movimento 5 Stelle dell’area stabiese si stava per trasformare in tragedia. Il consigliere comunale di Castellammare dii Stabia, Vincenzo Amato ed è stato infatti investito a Pompei da un bus turistico e si è procurato una frattura del setto nasale e tagli al volto. L’incidente si è consumato ieri mattina a pochi passi dagli scavi archeologici. Amato è stato investito da un bus con a bordo turisti giapponesi. Il grillino è stato scaraventato a terra durante un sorpasso del pullman alla comitiva dei politici del fronte del “No”. Il consigliere comunale Amato è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase Sant’Anna e Maria Santissima della neve dove, i medici, gli hanno diagnosticato ferite guaribili in 10 giorni. “Difendiamo la democrazia e la Costituzione anche a costo della vita. Volevo rassicurarvi sulle mie condizioni, sto bene e ringrazio tutte le persone che mi sono vicine in questo momento. Tornerò più forte di prima!”, è stato il commento che il consigliere ha postato sul suo profilo Facebook, pochi minuti dopo essere stato dimesso dal nosocomio, per informare amici, parenti e colleghi politici del suo stato di salute. L’autista dell’autobus turistico si è fermato prestando i primi soccorsi al consigliere comunale in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del 118. I carabinieri e i vigili urbani hanno effettuato i rilievi del caso e sentito le testimonianze per la ricostruzione della dinamica dell’incidente.

 Girolamo Serrapica