Droga a Ercolano: in manette Antonio Di Grazia, fratello del boss ucciso, e la moglie

Ercolano. Fratello del boss ucciso finisce in manette per spaccio. E’ stato arrestato, Antonio Di Grazia, 50 anni, insieme alla moglie Franca Cefariello, 36 anni. Di Grazia √® il fratello di Raffaele, trucidato insieme a Lucio Di Giovanni nel febbraio del 2000.¬†Ad¬†uccidere i due cognati sarebbe stato un commando di fuoco composto da due uomini del clan Lo Russo di Miano.¬†La coppia dello spaccio finita nel mirino dei militari della tenenza di Ercolano,¬†agli ordini del tenente Gianluca Candura, aveva occultato le sostanze stupefacenti nel ripostiglio di casa.

La singolare scoperta è stata fatta durante una perquisizione nell’appartamento della coppia, nel centro storico. Di Grazia e la moglie avevano nascosto 151 grammi di hashish tra le confezioni di cibo. La coppia è finita in manette. I carabinieri li hanno trasferiti in carcere in attesa della convalida del fermo.

Articolo precedenteFurbetti del cartellino a Scafati, al via gli interrogatori
Articolo successivoL’Atalanta e la Juve ringraziano la difesa del Napoli e Berisha: flop azzurro a Bergamo