Sant’Agnello, nascondeva la droga in boccette di terracotta: arrestato pusher 20enne

Aveva nascosto la droga nelle boccette di terracotta per preservarla dall’umidità e per nasconderla da eventuali controlli. Ma lo stratagemma utilizzato dal 20enne pusher della Penisola Sorrentina non gli è servito. Infatti  li agenti del commissariato di Sorrento, diretti dal vicequestore Donatella Grassi, erano sulle tracce del giovane S.P, di sant’Agnello da alcune settimane perché avevano notato uno strano via vai di gente nei pressi della sua abitazione. e così l’altra sera hanno fatto irruzione in casa. Il giovane spavaldo e scuro ha anche cercato di dissuadere i poliziotti. “Non so di che cosa parliate, è inutile cercare”. Ma i controlli certosini dei poliziotti hanno dato i risultati che si aspettavano. Nelle boccette di terracotta infatti hanno trovato 163 grammi di marijuana essiccata. Tanto è bastato per far scattare le manette ai polsi. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima che sarà celebrato stamane davanti al Tribunale di Torre Annunziata.