Ci sono anche un ex calciatore della Salernitana e uno del Verona tra i 76 morti dell’aereo caduto in Colombia nei pressi di Medellin.  Felipe Machado, era stato terzino della Salernitana nella stagione 2009/2010 mentre Claudio Winck, in forza al Verona nella passata stagionE. Complessivamente i morti sono 76 e cinquei sopravvissuti. Questo il tragico il bilancio dello schianto aereo avvenuto in Colombia. Lo annuncia la polizia colombiana. “Sei persone sono state messe in salvo vive, ma fortunatamente una di loro è poi morta. Il resto degli occupanti purtroppo è morto. Il bilancio tragico è di 76 vittime”, ha detto ai giornalisti il comandante regionale della polizia, Jose Gerardo Acevedo. – Il velivolo trasportava 81 persone, di cui 72 passeggeri e nove membri dell’equipaggio, e fra loro c’era anche la squadra brasiliana Chapecoense, che era diretta a Medellin perché domani avrebbe dovuto giocare contro l’Atletico Nacional per l’andata della finale della Copa Sudamericana. Sul volo anche giornalisti che avrebbero dovuto coprire il match.

 Ci sono tre calciatori del Chapecoense fra i sopravvissuti al disastro aereo avvenuto nella notte in Colombia. Si tratta dei portieri Marcos Danilo Padilha e Jackson Follmann e del laterale Alan Ruschel. La squadra della serie A brasiliana si dirigeva a Medellin per disputare mercoledì la partita di andata della finale della Coppa Sudamericana contro l’Atletico Nacional. Ruschel e Danilo, fra i primi ad arrivare all’Hospital de la Ceja, viaggiavano fianco a fianco sull’aereo poi precipitato, come svelato da una foto da loro pubblicata su twitter prima dello schianto. Stando a quanto riportano i media colombiani, il 31enne Danilo ha chiesto subito a chi lo ha soccorso di mettersi in contatto con la sua famiglia in Brasile. Il 27enne Ruschel è invece giunto in ospedale in stato di shock con fratture multiple e ferite alla testa. Il terzo giocatore sopravvissuto, il 24enne Follmann, è stato trasportato in un altro ospedale per la gravità delle ferite riportate. Il bilancio complessivo della tragedia è di 76 morti. Fra i 5 superstiti, oltre ai tre giocatori, c’è anche il giornalista sportivo Rafael Henzel, residente a Chapecò e al seguito della squadra brasiliana: è arrivato in ospedale con un trauma al torace e una frattura alla gamba sinistra. Prima di partire per Medellin, Henzel aveva pubblicato su Instragram un suo selfie con alle spalle l’aereo poi precipitato.

(nella foto il selfie che la squadra brasilina aveva pubblicato mentre era in volo sulla popria pagina facebook e nei riquadri da sinistra l’ex Salernitana, Felipe Machado e l’ex Verona, Claudio Winck)

 

Redazione Cronache della Campania