E’ giallo sulla macabra uccisione della donna ucraina ad Ottaviano

 Resta avvolta nel mistero la morte di Viktoriia Skovkoplias, la donna di origini ucraine di 54 anni trovata priva di vita e con una profonda ferita alla testa nel bagno della casa del compagno a Ottaviano. Per ore gli inquirenti (sul caso indagano i carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata e quelli della stazione di Ottaviano) hanno passato al setaccio i luoghi dove è stato ritrovato il corpo della donna alla ricerca di qualche prova utile alle indagini. I militari hanno ascoltato alcuni vicini e persone che conoscevano l’ucraina per ricostruire le ore che hanno preceduto la morte della 54enne. Si spera che alcuni dubbi possano essere dissipati dall’autopsia disposta dal magistrato che indaga sul caso. Per il momento gli investigatori non escludono alcuna pista, pur mantenendo il più stretto riserbo.

Articolo precedenteVideo hard, la Procura chiede l’archiviazione per i 4 accusati di aver diffamato Tiziana
Articolo successivoConcorso presidi, la Procura chiede il rinvio a giudizio per 13 persone. Coinvolti docenti e sindacalisti