Sant’Antonio Abate, spacciavano marijuana e crack, in tre finiscono agli arresti

Blitz antidroga dei carabinieri a Sant’Antonio Abate, in manette 3 pusher. In manette sono finiti Giovanni Sullo, 37enne e Gennaro Muscariello, 44enne, entrambi pregiudicati di San- t’Antonio Abate. I due pusher sono stati beccati dai carabinieri a via Casa Aniello subito dopo aver venduto una dose di marijuana e una dose di crack )a due acquirenti.  I carabiieri avevano notato uno continuo via vai di persone, sopratttto giovani, nella zona e hanno deciso di appostarsi, Dopo lo scambio droga-soldi sono intervenuti e hanno bloccato i due pregiudicati e gli acquirenti che sono stati segnalati alla prefettura di Napoli come assuntori di sostanze stupefacenti. Per Sullo e Muscariello invece sono scattate le manette. I due sono ai domiciliari  in attesa del prorcesso con rito direttissimo.
I militari hanno fatto scattare le manette ai olsi anche di Raffaele Mercurio, 38enne di Sant’Antonio Abate giaĚ€ noto alle forze dell’ordine. L’uomo nascondeva nella sua abitazione 11 grammi di marijuana, suddivisa in 6 dosi; un proiettile calibro 9×21 gfl; una cartuccia da caccia calibro 12; insieme a un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Tutto il materiale eĚ€ stato sequestrato. Anche per lui arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Articolo precedenteCastellammare, ladri alla fame: rubano anche in panetteria
Articolo successivoCastellammare, incidente in centro, traffico bloccato