Ieri pomeriggio i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Milano – Porta Magenta hanno tratto in arresto Giuseppe Zinzi, 48enne di Napoli, truffatore in “trasferta”, responsabile di aver raggirato una 76enne, residente in via delle Forze Armate. I militari, impegnati nel servizio di controllo del territorio, lo hanno notato all’uscita del condominio della vittima, mentre nascondeva nelle tasche dei pantaloni alcuni monili d’oro. L’uomo non ha saputo giustificare la provenienza dei gioielli, così i carabinieri hanno fatto alcune verifiche e rintracciato la vittima. L’anziana era stata contattata al telefono prima da un finto sottufficiale dei carabinieri, poi da un falso avvocato. I due avevano carpito la fiducia dell’anziana, convincendola che un nipote avesse provocato un grave incidente. Si rendeva quindi necessario consegnare una somma in contanti o, in alternativa, altri valori all’emissario che si sarebbe presentato alla porta di casa. Il truffatore è stato condotto a San Vittore, in attesa della convalida dell’arresto.

Redazione Cronache della Campania