Dal Castello di Cutolo al Castello de “La Sonrisa”, la vera storia del “Boss delle Cerimonie”

In principio fu il Castello Mediceo di Ottaviano, quello di Raffaele Cutolo che Tobia Antonio Polese, meglio conosciuto come don Antonio, comprò in nome e per conto del boss della Nco. E quello, il castello mediceo, trent'anni fa costò al 'boss delle cerimonie' una condanna per favoreggiamento personale nei confronti capocamorra Raffaele Cutolo. Poi per […]

Articolo precedenteCittadella dello Sport a Scampia, firmato il protocollo d’intesa
Articolo successivoImprenditore sequestrato e seviziato per un debito usuraio: 3 arresti