I poliziotti del commissariato di PS Nola, stamani, in seguito ad accurati controlli finalizzati al contrasto della vendita illegale di fuochi d’artificio, hanno denunciato un cittadino cinese e sequestrato numero materiale pirotecnico illegale.

All’interno di un esercizio commerciale per la vendita di casalinghi, in via Nuova Saviano, in San Gennaro Vesuviano, hanno rinvenuto, in alcuni locali di pertinenze dell’esercizio commerciale, materiale pirotecnico detenuto illegalmente, parte del quale era addirittura vietata la vendita.

I poliziotti, hanno sequestrare complessivamente, fuochi pirotecnici per un totale di massa attiva pari a Kg 23,500 cat. IV – V – F2:

nr. 5 confezioni monocolore da 49 colpi (scie con aperture bianche) cat. F2

nr. 1 confezione batteria monocolpo da 100 denominato Star Light cat. F2

nr. 1 confezione batteria monocolpo da 100 denominato Fuoco di drago cat. F2

nr. 1 confezione batteria monocolpo da 100 denominato Falcon Rising cat. F2

nr. 1 confezione batteria monocolpo da 100 denominato Vesuvio cat. F2

nr. 1 confezione batteria monocolpo da 100 denominato Oktomberfest cat. F2

nr. 28 confezioni da 15 denominato cobra 26 cat. IV

nr. 15 confezioni da 20 denominato cobra 18 cat. IV

nr. 39 confezioni da 100 pezzi denominato raudi cat. V c

nr. 31 confezioni da 50 pezzi denominato new magnum cat. V c

Il titolare dell’esercizio commerciale Y. C. 38enne è stato denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di materiale esplodente.

Redazione Cronache della Campania