L’Alleanza di Secondigliano e gli affari immobiliari a Montecarlo. LE INTERCETTAZIONI

L'Alleanza di Secondigliano secondo i magistrati inquirenti ha risorese economiche smisurate.  Il sequestro dei beni, di oltre dieci milioni di euro, effettuato due giorni fa al boss Francesco Mallardo e alla moglie Anna Aieta ne sono una ulteriore conferma. Come quando il gip a proposito dei cognati, Patrizio Bosti ed Eduardo Contini, scrive: "Più che […]

Articolo precedenteNapoli, delitto di Chiaia: il Dna potrebbe inchiodare Luca, il fratello dell’ingegnere ucciso
Articolo successivoPizzo al Polo Calzaturiero di Carinaro: nuova ordinanza per il boss del Casalesi, Michele Zagaria