E’ senza dubbio il “colpaccio” di mercato: Aniello Cutolo, il 33enne attaccante napoletano si è così prsentato ai tifosi e alla stampa:”In passato non ero mai stato contattato direttamente, come invece è capitato ora. Ringrazio tutta la società è il presidente Manniello. Ho fortemente voluto venire qui. Kevin è un bravissimo ragazzo e sono contento di giocarci insieme. Fontana mi ha fatto una grandissima impressione, siamo lassù e vogliamo rimanerci, ci crediamo tutti. Ci troviamo in una piazza esigente, sono venuto da avversario qui e vi garantisco che il tifo della piazza si sente, sarà un piacere averli dalla propria parte. I miei 33 anni non si possono cancellare, io sono ancora integro e non mi sento vecchio, vengo da due stagioni non felicissime, ma qui posso rinascere. Quando ho parlato col mister mi si è riaccesa la lampadina dentro. Ho sentito Polito, lo conoscevo già, è un piacere ritrovarlo qui. Tengo tantissimo a dare il massimo con questa maglia. Negli ultimi anni sono sempre stato scelto per un attacco a tre ma mi adatto bene, sono un attaccante. Quando c’è una sosta lunga c’è sempre un’insidia, ma sento aria positiva nello spogliatoio. Dobbiamo ripartire da questo. In casa soprattutto dobbiamo cercare di prendere sempre il massimo. Noi dobbiamo pensare a noi stessi, rispetto a Lecce, Matera e Foggia, abbiamo storia e blasone diversi. Sono squadre che si rinforzeranno ma noi siamo fiduciosi di poter dire la nostrafino alla fine, siamo primi in classifica. Sarà un campionato bello e difficile fino alla fine “.

Ivano Cotticelli

Contenuti Sponsorizzati