Napoli,un morto e cinque feriti nell’esplosione del contenitore del gas a Chiaiano

Un morto e cinque feriti, di cui tre gravi. E’ il bilancio di un incidente sul lavoro a Napoli, nel quartiere di Chiaiano, in via Guantai Orsolone. Per cause ancora da accertare, poco fa e’ esploso il contenitore di gas a servizio della piscina della scuola di nuoto privata “Ariete”. Un operaio impegnato nella manutenzione del serbatoio e’ rimasto carbonizzato dall’incendio seguito alla deflagrazione, altri tre suoi colleghi sono rimasti feriti gravemente, e due passanti feriti in modo lieve. La vittima  era dipendente della ditta addetta alla manutenzione dell’impianto. Quattro auto sono state distrutte da fiamme e spostamento di aria, altre cinque danneggiate; erano nel parcheggio della piscina. Sul posto vigili del fuoco, personale del 118 e polizia. I tre feriti gravi sono all’ospedale Cardarelli, che ha un centro per grandi ustionati.

Il contenitore del gas è esploso per cause ancora da accertare mentre gli operai erano al lavoro nella piscina privata “Ariete”. L’operaio 60enne morto è rimasto carbonizzato dall’incendio divampato in seguito alla violenta deflagrazione.