Raccoglie botti inesplosi, 17enne di Secondigliano ferito a tre dita

Poco dopo le 9 di questa mattina, primo ferito a Napoli per aver raccolto un ‘botto’ inesploso in strada; si tratta di un 17enne  che in via Fossa del Lupo, quartiere Secondigliano, ha preso un petardo in mano e questo e’ scoppiato. Il ragazzo e’ stato ricoverato prima all’ospedale San Giovanni Bosco e poi trasferito al Pellegrini, dove c’e’ una delle eccellenze italiane nella chirurgia della mano, perche’ ha tre dita compromesse.