Scoppio in piscina: la seconda vittima compiva 60anni il giorno della tragedia. Si indaga per omicidio colposo

E' morto questa notte nel reparto Grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli uno dei tre feriti gravi ricoverati nel nosocomio dopo l'esplosione di un serbatoio di gas dell'impianto della piscina Ariete in via Guantai a Orsolone, nella zona collinare del Camaldoli. Mario Moccia, 60 anni compiuti proprio il giorno dell'incidente sul lavoro, dipendente della ditta […]

Articolo precedenteMaradona a Castel Volturno abbraccia Sarri e gli azzurri. LE FOTO
Articolo successivoCalciomercato, la Juve Stabia cede Zibert in prestito al Bassano