Boateng: “Real Madrid battibile, il Napoli può mandarlo a casa”

“Io ho giocato contro il Napoli a Napoli ed è molto difficile vincere li e può succedere tutto. Se Napoli ha il giorno giusto e giocano come sanno giocare possono battere anche il Real Madrid e mandarli a casa”. Kevin Prince Boateng, centrocampista del Las Palmas con un passato in Italia al Genoa e al Milan, è ottimista in vista della partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. “Sono per metà italiano. Se mi dovessi giocare un euro lo metterei sul Napoli sicuramente”, ha aggiunto il centrocampista, che domani sera affronterà in campionato proprio i blancos, ai microfoni di Fox Sports. “Tutte le squadre del mondo sono battibili però sappiamo che affrontiamo una squadra fortissima. Hanno, però, qualche punto debole e dobbiamo fare la partita perfetta domani per fare forse un punto – ha ammesso – Il resto vediamo perché tutto è possibile. Loro sono un po’ stanchi e vediamo se possiamo fare un miracolo”.

 Boateng ha parlato anche dell’addio di Berlusconi al Milan. “E’ strano, molto strano. Un Milan senza Berlusconi e Galliani è un Milan difficile da spiegare perché se tu pensi al Milan pensi a Berlusconi e Galliani. Ogni seconda domanda è: com’è Berlusconi? Li colleghi subito – ha proseguito – Ogni inizio ha una fine. Ora vedo molto bene il Milan e speriamo che vadano avanti cosi e che mettano un po’ di soldi dentro per comprare giocatori per vincere la Serie A. Seguo ogni partita del Milan e per me è un progetto interessante e sta crescendo qualcosa. Montella sta facendo un grande lavoro e mi piace vedere che Donnarumma adesso non tira tutti i palloni lunghi ma gioca la palla ed è bello vedere che la squadra lotta”.

Redazione Cronache della Campania