Nicola Russo, reggente del clan Bidognetti, voleva uccide il pm antimafia

Caserta. Voleva uccidere il sostituto procuratore della Dda Cesare Sirignano - attualmente alla Direzione Nazionale Antimafia - il 34enne Nicola Russo, ritenuto esponente del clan dei Casalesi, arrestato oggi dalla Squadra Mobile di Caserta nell'ambito di un'indagine della Dda di Napoli che ha coinvolto in totale nove persone, accusate di far parte di un gruppo legato alla famiglia […]

Articolo precedenteTragedia sfiorata a Gragnano: autocisterna di gas sbatte contro un muro ad Aurano. Due donne intossicate. IL VIDEO
Articolo successivoMusica: è morto Leone Di lernia, l’annuncio in diretta radio allo “Zoo di 105”