Sarri dopo Bologna cerca umiltà e concentrazione

Rimanere con i piedi ben piantati per terra. Dimenticare al più presto quanto è accaduto sabato sera al Dall’Ara perché mai come in questo momento al Napoli servono umiltà, concentrazione, serenità. Dopo il rotondo successo a Bologna, gli azzurri hanno ripreso oggi gli allenamenti a Castel Volturno. Sarri ha concesso una sola giornata di riposo e non poteva essere diversamente, considerato che venerdì sera al San Paolo gli azzurri dovranno affrontare il Genoa nell’anticipo di campionato. Poi si comincerà a pensare al Real Madrid ed alla trasferta di Champions League in Spagna, prevista per mercoledì della prossima settimana. Tornano gli impegni internazionali e la stagione entra nel vivo. Il Napoli arriva a questa fase decisiva nel pieno della forma fisica ed anche con l’entusiasmo determinato dai record a raffica che sta stabilendo negli ultimi tempi. Contro i rossoblù Sarri dovrà obbligatoriamente sostituire Callejon ed Hysaj, entrambi fermati per una giornata dal giudice sportivo. E’ forse mai squalifica fu più tempestiva di questa. Tutta la catena di destra potrà arrivare, infatti, alla partita decisiva del Santiago Bernabeu nelle migliori condizioni atletiche. E anzi non è detto che il tecnico venerdì si limiti a sostituire soltanto i due squalificati perché potrebbe dare un turno di riposo anche a qualche altro titolare. Il dubbio che Sarri deve risolvere riguarda al momento essenzialmente la sostituzione di Callejon in quanto al posto di Hysaj si può ritenere che verrà schierato il sostituto naturale, vale a dire Christian Maggio. Sull’attaccante di destra, invece, le soluzioni possibili sono diverse. Potrebbe entrare Giaccherini, così come Sarri potrebbe scegliere di spostare Insigne a destra, Mertens a sinistra e piazzare Pavoletti o addirittura il rientrante Milik al centro del reparto offensivo. Non è del tutto da scartare, infine, anche l’ipotesi di utilizzazione di Rog al posto di Callejon. Nell’allenamento di oggi la squadra, come di consueto alla ripresa di inizio settimana, è stata divisa in due gruppi. Gli undici che hanno giocato titolari al Dall’Ara hanno svolto attivazione, lavoro aerobico e partitina di calcetto. Gli altri uomini della rosa, dopo l’attivazione, sono stati impegnati in lavoro aerobico e partitina a metà campo. Differenziato in palestra per Tonelli. Domani doppia seduta.