Angela Celentano, sentita per tre ore dal pm la cugina del “sogno premonitore”

 La procura di Torre Annunziata vuole ripercorre da zero le indagini sulla scomparsa di Angela Celentano, la bambina della quale si sono perse le tracce nell'agosto del 1996 quando aveva tre anni sul Monte Faito a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli. Per questa ragione il pm Sergio Raimondi ha ascoltato per oltre tre […]

Articolo precedenteIncidenti nel dopo partita: aggrediti due carabinieri nel Salernitano
Articolo successivoCamorra, le minacce di Orefice al boss Pesce: “Stiamo aspettando che scenda a Pianura, lo stiamo aspettando tutti…”