Castellammare: “Sono armata, arrestatemi, altrimenti uccido mio marito”. La figlia del boss si consegna ai carabinieri

Si è presentata nella caserma dei carabinieri di Castellammare al corso De Gasperi e guardando il piantone in faccia gli ha detto:"Sono armata, portatemi in carcere, altrimenti ammazzo mio marito". Antonietta Di Somma, 30 anni, figlia del famigerato Raffaele 'o ninnillo, boss del rione Santa Caterina oggi in carcere e in passato killer prediletto del […]

Articolo precedenteCamorra a Pianura, Gianluca Pisa: “Mio fratello Raffaele ucciso al posto mio, lui non c’entra niente con i clan”
Articolo successivoSequestrata ad Arzano mega discarica abusiva: due denunce. IL VIDEO