Ecco come il clan voleva eliminare Membrino, il maresciallo di Sant’Antimo che dava fastidio. IL RACCONTO DEI PENTITI

Sant'Antimo. Il clan Puca progettò l'omicidio di un maresciallo della tenenza dei carabinieri di Sant'Antimo che aveva un atteggiamento troppo duro nei confronti dei componenti del clan e di un vigile urbano in servizio alla Polizia municipale dello stesso paese. Emerge dalle indagini e dalle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia l'intento di 'eliminare' e minacciare […]

Articolo precedenteCamorra, duplice omicidio Rinaldi-De Marco: fine pena mai per il boss Vincenzo Mazzarella ‘o pazzo
Articolo successivoCresce la richiesta di prestiti da parte delle famiglie. Nel mese di febbraio si registra un aumento dell’1,2%