Napoli, la banda del cavallo di ritorno e le strane “scomparse delle auto rubate”

Carmine Cerrone 'o pezzotto e la sua holding di ricettazione già in estate sapevano di avere le forze dell’ordine al- le calcagna. Le vetture rubate scomparivano con sempre maggiore frequenza e talvolta nel giro di poche ore, segno che i nascondigli non erano più così sicuri. Non solo, i componenti del commando, in primis Antonio […]

Articolo precedenteI tifosi del Napoli si scusano con Quagliarella: “Siamo con te”
Articolo successivoESCLUSIVA. Romeo, il “voucher benessere” al Presidente De Luca e le mire sui quotidiani La Città e L’Unità