Omicidio Di Marzo a Pomigliano d’Arco, la sorella di Giuseppe chiede ‘verità e giustizia”

Pomigliano d'Arco. Pregiudicato ucciso dall'imprenditore: la sorella della vittima chiede verità e giustizia. "Mio fratello, secondo il referto autoptico, è stato ucciso con un colpo a bruciapelo alla tempia. Ora se è vero che la legge è uguale per tutti, chiedo alla magistratura di fare piena luce su quanto accaduto la notte dell'omicidio". E' l'appello […]

Articolo precedenteTessere Pd, il commissario Pagano: “Screening delle tessere del circolo di Miano”
Articolo successivoConsip, Marroni ai pm: “Russo mi ha chiesto di intervenire sui commissari per conto di Tiziano Renzi Renzi e Verdini”