Castellammare, vergogna alla partita di beneficenza: scaramucce in campo tra amministratori comunali e polizia e gara sospesa

Definirla una pagina vergognosa probabilmente è dire poco. Figuriamoci se un contatto fisico avviene durante una partita di beneficenza e con protagonisti forze dell’ordine e rappresentanti delle istituzioni allora l’indignazione aumenta ancora di più. E’ quanto purtroppo è accaduto stamane durante una delle gare del quadrangolare di beneficenza che si sta disputando allo stadio Romeo Menti di Castellammare. Il torneo “Abbi fegato… dona”, organizzato dall’Associazione Infermieristica Attori per Amore prevede la partecipazione di una rappresentativa della Polizia stradale di Angri, una della stessa associazione organizzatrice, una del Forum dei Giovani di Castellammare di Stabia e la quarta dell’amministrazione comunale stabiese. Ed è stato proprio un calciatore della squadra dell’amministrazione stabiese  che giocava contro la polizia stradale di Angri che si è reso protagonista del vergognoso gesto. Un fallo di gioco forse troppo duro ha scatenato la reazione di un consigliere comunale che ha rifilato un ceffone a un avversario. Ne è nato un parapiglia generale e l’arbitro ha fischiato anzitempo la fine della gara. Il tutto davanti a circa 300 spettatori tra cui molti studenti.

Alberto Ferretti