“La banda degli onesti”vendeva gli euro falsi a pachistani vicini terroristi per comprare armi

Anche pachistani vicini a cellule terroristiche avrebbero acquistato in passato, a Milano, euro falsi con cui comprare poi armi. E' una delle circostanze raccontate dal vice-comandante operativo del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria Ugo Poggi nel corso della conferenza stampa ad Aversa sull'indagine "La Banda degli Onesti", che ha smantellato con 19 misure cautelari il […]

Articolo precedenteCamorra, il pentito Di Lanno: “Ecco come si dividevano le mesate a tutti gli affiliati e chi gestiva il traffico di droga”
Articolo successivoGrumo Nevano, indagini della magistratura su un falso certificato rilasciato dal Comune