La Juve Stabia vince ad Agrigento e consolida il quarto posto

Un tris d’autore per consolidare la propria posizione nella griglia play off per la Juve Stabia che sbanca Agrigento con un perentorio 3-1. A segno anche Aniello Cutolo che chiude la gara al 90′ con il suo secondo gol in maglia giallo blu e spegne la rimonta dell’Akragas che nonostante l’inferiorità numerica stava tentando il tutto per tutto tanto che mister Raffaele Di Napoli, che al 78′ ha messo dentro la quarta punta ovvero il giovane Minacori. La gara si è accesa nella ripresa dopo un primo tempo soporifero. Ci ha pensato palmiero ha rifilare una gomitata a gioco fermo a un calciatore della Juve Stabia. Rosso diretto e Akragas in 10. Dopo due minuti la Juve Stabia messo a segno in 180 secondi un micidiale uno-due che mette in ginocchio la squadra del Gigante. Prima Ripa che con un piattone da centro area infila il portiere pane per l’1- o e poi Mastalli tre minuti dopo con mette dentro in acrobazia dopo una respinta della difesa su conclusione di Marotta. Gara in discesa perle Vespe di mister Carboni che sostituisce Ripa, Marotta e capitan Capodaglio con Paponi, Cutolo e Salvi. Al 78′ gli agrigentini accorciano con un ‘azione personale di Salvemini. Ma nel convulso finale ci pensa Cutolo con un grand diagonale a chiudere la gara. Anche se l’arbitro pensa di dare un po di ansia ai tifosi della Juve Stabia decretando ben sei miuuti di recupero nel corso dei quali non accade niente. Vespe che portano a casa tre punti fondamentali per consolidare la quarta posizione e portarsi a un solo punto dal Matera atteso dalla gara esterna di Melfi nell’ultima di campionato e dalla finale di ritorno di Coppa Italia.