Morto dopo due giorni di agonia il centauro 26enne che si é scontrato frontalmente con un’auto

Vico Equense piange Catello Donnarumma il 26 enne morto stamani dopo due giorni di agonia a causa di un violento incidente stradale. Il giovane era ricoverato da due giorni al Loreto Mare ma nonostante il prodigarsi dei medici per arginare le copiose emorragie interne e quella cerebrale, il suo cuore ha cessato di battere.  I familiari hanno dato parere favorevole per l’ espianto degli organi e ora si è in attesa del responso medico. Il giovane aveva avuto un violento incidente stradale mentre si trovava in sella al suo scooter  su via Raffaele Bosco, presso la frazione di Pietrapiano, suo quartiere di origine. Un sorpasso azzardato a un camion e l’impatto contro una Fiat Panda che proveniva in senso opposto. La corsa in ospedale prima a Vico Equense e poi vista vista la gravità delle sue condizioni al Loreto Mare dove in mattinata è morto.

Articolo precedenteCamorra, i pentiti: “Il clan Amato-Pagano chiese la restituzione degli investimenti e Mario Avolio rischiò la vita”
Articolo successivoVesuvio, il senatore Auricchio sollecita il Parlamento per la bonifica di Cava Sari e Cava Ranieri