Santa Maria La Carità: punto della situazione sul Cimitero comunale

Comunicato Stampa.

Quella di Giovedì 6 Aprile è stata una mattinata lunga e intensa per l’ Amministrazione Comunale
che, alle ore 10.00, si è riunita in seduta consiliare
Argomento cardine del dibattito è stato, come da previsione, il primo punto all’ordine del giorno,
ovvero l’andamento dei lavori di realizzazione del Cimitero comunale.
“In questo mandato siamo riusciti a diventare proprietari di un’ area di circa 20 mila metri ma,
soprattutto, gia’ da fine Luglio del 2016 i lavori dell’ Opera stanno procedendo” – ha espresso con
chiarezza il Sindaco Giosuè D’Amora.
Nella seduta è emerso, poi, che vi è stato il dissequestro della parte del parcheggio
precedentemente sottoposta a misura ed ora nel cantiere è in corso la verifica dell’ assestamento
del terreno che culminerà con la prova di carico da effettuarsi nei prossimi giorni.
L’Amministrazione D’Amora nel corso del consiglio, inoltre, ha evidenziato che con la Delibera di
Giunta n. 14 del 21/2/2017 è stato incaricato il RUP a provvedere all’ irrogazione delle sanzioni
penali/civili a carico della società per i ritardi sinora accumulati nella realizzazione dall’opera.
Sanzioni alla cui esecuzione, peraltro, anche l’ Ente sta già rimediando.
Strettamente legato a questo deliberato è la spiegazione del rigetto in questo momento della
richiesta di un incontro pubblico .
“La nostra diffidenza– spiega il Sindaco, avendo l’appoggio anche dal gruppo Direzione Comune–
non è legato a nessun altro fattore se non all’inopportunità di realizzarlo in questo periodo in cui e’
in corso un procedimento amministrativo molto delicato”.
Aggiungendo che si sta concludendo il procedimento di formazione della graduatoria per
l’assegnazione dei cespiti cimiteriali, il Primo Cittadino Sammaritano ha concluso affermando che
“per la realizzazione dell’opera si stanno facendo grandi passi in avanti ed è proprio per questo che
c’è un po’ di diffidenza verso coloro che si limitano a gettare ombre e bugie, creando dubbi ed
incertezze, invece di evidenziare la verità, ossia che l’opera è ormai una realtà in corso di
realizzazione.
Forse l’obiettivo di qualcuno non è vedere l’opera realizzata perchè altrimenti non avrebbero
argomenti per opporsi ad un’ amministrazione che sta lavorando in silenzio al servizio della
collettività”.