Si nascondeva a casa della mamma il detenuto evaso dal carcere di Benevento

Si era nascosto a casa della mamma dopo essere evaso al carcere di Contrada Capodimonte a Benevento. E’ finita così la latitanza di Massimo De Pasquale, 38enne di San Martino Valle Caudina. A Pasqua aveva ottenuto una piccola licenza premio per tornare a casa, per trascorrere queste festività in famiglia e, quindi, lasciare il carcere di Contrada Capodimonte a Benevento, dove era detenuto. L’uomo sta scontando una pena, passata in giudicato, per una serie di rapine compiute in provincia di Benevento negli anni scorsi, ai danni di diverse abitazioni. Nel corso di queste rapine, erano state malmenate e spaventate molte persone anziane. Dietro le sbarre Massimo De Pasquale aveva tenuto un comportamento irreprensibile e il magistrato di sorveglianza di Avellino aveva concesso un permesso premio di cinque giorni. I carabinieri tenevano sotto controllo la casa della mamma in via Sellitto, una zona in aperta campagna. E l’altra notte è scatta la trappola. De Pasquale ha anche tentato la fuga appena si è accorto della presenza delle forze dell’ordine ma è stato subito acciuffato e riportato in carcere.