Con rinnovo Insigne e Mertens inizia il mercato del Napoli, sotto osservazione anche altri calciatori

Manca, insomma, solo l’ufficialità per il rinnovo di Mertens. Il Direttore Sportivo Giuntoli ha lavorato in questi giorni per poter trovare un’ intesa definitiva tra le parti che si incontreranno, con molta probabilità, il 15 maggio. Il presidente De Laurentiis è andato incontro alle richieste economiche del belga: 4 milioni di euro e una clausola valida per l’estero da circa 22 milioni di euro.

Superata la questione “lady Mertens” si può dire che il mercato degli azzurri è iniziato proprio con questi due rinnovi importanti, quello di Insigne e, a breve, quello di Mertens. Sembra proprio che le strategie di ingaggi di De Laurentiis siano mutate negli ultimi tempi: 4,5 milioni a Insigne, altri 4 in arrivo per Mertens, poco meno di 4 per Hamsik e via via tutti gli altri.

Il portiere. Difficilmente ad una richiesta di Rinnovo di Reina il Napoli dirà si, lo spagnolo è uno dei pilastri della squadra e uomo fidato di Sarri ma serve un altro con cui dovrà alternarsi.

La gestione di Rafael e Sepe non è stata delle migliori ed è per questo che nessuno dei due resterà. Si era ipotizzato il nome di Szczesny ma per quest’ultimo c’è tanto desiderio di volare in Premier. E’ Neto a balzare in pole ma la Juve vuole garanzie precise e cerca una squadra dove poter trovare continuità. Si è fatto anche il nome di Perin ma i due crociati rotti non danno garanzie. Meret potrebbe andare ma non risponde al portiere ideale chiesto da De Laurentiis che vuole un estremo difensore tra i 25 e 27 anni.

Attacco. Nonostante i quasi 100 gol stagionali, l’attacco ha bisogno di innesti. De Laurentiis si è messo in contatto con Ferrero per Schick e con il Genoa per Simeone junior anche perché uno tra Giaccherini e Pavoletti andrà via.

Esterni. Tra gli esterni Giuntoli lavora su quelli in offerta: Ricardo Rodriguez, il Wolfsburg è in zona retrocessione e l’eventuale addio alla Bundesliga aiuterebbe la partenza del terzino, Mario Rui o Conti dell’ Atalanta. Oppure un giovanissimo Barreca, classe 95, che è di proprietà del Torino. Piace anche Pezzella del Palermo e Chilwell, 21enne che gioca nel Leicester.