Arriva lo smartphone Honor 9, punta a 10 milioni di vendite globali

“Puntiamo a venderne 10 milioni di unita’ a livello globale”: queste le aspettative di George Zhao, presidente dell’azienda cinese Honor, che a Berlino oggi ha lanciato Honor 9. Uno smartphone dal design alla moda, fotocamera performante e riproduzione musicale di qualita’, che vuole fare breccia nei giovani e in particolare quelli italiani, sensibili al fattore estetico e artistico. “I giovani guardano alla moda, al design, vogliono una fotocamera dalle performance professionali, un riproduttore audio che consenta di ascoltare musica in modo coinvolgente e immersivo. E poi internet veloce, un processore potente per i videogiochi”, spiega Zhao. Nata tre anni fa in Cina come marchio destinato all’e-commerce e che punta sul passaparola piu’ che sulla pubblicita’, Honor, che finora ha venduto 80 milioni di smartphone, guarda anche ad altri mercati. “Il focus e’ innanzitutto sull’Europa e sulla Russia – dice Zhao – insieme all’India, ad alcuni mercati mediorientali e agli Stati Uniti”. Lo smartphone svelato oggi ha uno chassis posteriore in vetro curvo che riflette la luce e ricrea l’effetto dell’aurora boreale; doppia fotocamera con un sensore a colori e uno monocromatico che lavorano in parallelo. A bordo ha anche la tecnologia “3D” per l’ascolto della musica messa a punto da Huawei, compagnia di cui Honor rappresenta l’e-brand, il marchio per l’online dedicato al pubblico giovane. L’obiettivo, precisa George Zhao, non e’ fare concorrenza all’iPhone o ai Galaxy S di Samsung, ne’ agli smartphone supereconomici, ma offrire la migliore “consumer experience” e il meglio dello sviluppo tecnologico al pubblico giovane, che cerca innovazione ed e’ propenso a cambiare piu’ spesso il telefono.