Inchiesta Consip, la difesa di Romeo: “Dopo la pronuncia della Cassazione, ora la scarcerazione”

"La Cassazione ha colto dei vulnus nell'inchiesta. E' una forzatura ora la detenzione cautelare del nostro assistito". Cosi' in una nota il collegio difensivo di Alfredo Romeo (Francesco Carotenuto, Alfredo Sorge e Gianni Vignola) saluta con soddisfazione la decisione della Suprema Corte "che annulla un'ordinanza, gravata dai molti vulnus che inficiano questa inchiesta sin dalla […]

Articolo precedenteAllegri: “Per lo scudetto Juventus e Napoli sono un filo davanti alle altre”
Articolo successivoRegione Campania, troppe spese per le commissioni d’inchiesta: i 5Stelle ricorrono alla Corte dei Conti